lunedì 27 dicembre 2010

Pane Cioccolato e...ecologia

Natale, Santo Stefano e Capodanno (ancora da venire) creano pancette, acidità e avanzi! Anche se per la mia dolce metà sono illegali e immorali!
E io odio avanzare cibo se non viene poi rimaneggiato per diventare qualcosa di magico e completamente diverso.
Concetto ecologico no? Quello di riutilizzare, riciclare e ri-mangiare in questo caso!
E allora guardo il tavolo della cucina e il frigorifero e cosa vedo? Dello yogurt di soja avanzato, del cioccolato della copertura e della ganache per i cioccolatini e quindi? Che fare? Briciola, la mia pasta madre, mi chiama dal suo barattolino!
Quindi perché non fare un bel pane? Un pane goloso e sano, per quanto possa essere sano!!! Ho trovato una ricetta sul blog SemplicEcologico, ma, come al solito ho modificato un po' la ricetta a mio gusto.

Ingredienti:

- 1 yogurt da 125 gr di soja o naturale
- 100 gr di latte
- 70 gr di lievito madre (io ne ho usato un po' di più perchè la mia briciolina è ancora poco forte!)
- 230 gr di farina tipo 00
- 70 gr di farina Manitoba (io ho usato quella di riso)
- 2 cucchiai di olio di semi di girasole o burro o qualsiasi tipo di olio non forte
- 4 cucchiai di zucchero (ho usato quello vanigliato)
- 50 grammi cioccolato fondente (ehm...ne ho usato un po' di più)

Come si fa:
In una ciotola latte, lievito madre, zucchero, yogurt, olio o burro e le farine e poi il cioccolato o subito oppure lo mettiamo sulla superficie dell'impasto.
Impastare man mano lasciando l'impasto ben soffice, e metterlo in una teglia imburrata e infarinata e lo si lascia lievitare in un luogo riparato per 7o8 ore, o quanto serve alla vostra pasta madre per farlo lievitare bene.
Una volta pronto spennellare la superficie con latte o uovo sbattuto e si inforna in forno caldo a 180°per 30 minuti.

Seguimi anche qui

Read me in other languages...

il mioblog pianta un albero