giovedì 27 gennaio 2011

Cupcakes passion...di stagione

In questi giorni sarà la casa nuova, l'aria nuova e tante altre cosine ma mi sento ispirata. Sto producendo pane, dolci e biscottini e ho pensato di partecipare ad un concorso per sfogarmi un po' e per venire a contatto con altre persone che, come me, vivono questa passione travolgente. E poi ho pensato, con una mia collega, che potrei istituire il Muffin day o Cupcake's day! Io li adoro, li trovo comodi, confortevoli e super creativi e..easy!
Però mica posso fare tutti sti cupcakes, o fairycakes e tenermeli per me?!
Ho pensato che potriei anche condividerli ma come?! Ma partecipando a uno o più concorsi e raccolte...
Il concorso in questione è Il ricettario di Cinzia con argomento ingrediente gli agrumi, che io adoro e che fanno tanto bene!


Ingredienti:
-170 gr di farina
-1 cucchiaino di sale
-160 gr di burro
-170 di zucchero vanigliato
- scorza di un limone e di un'arancia e poi succo
- 3 uova a temperatura ambiente
- cioccolato fondente e/o bianco per fare copertura

Preriscaldo il forno a 180°. Fodero la teglia dei muffin con i pirottini così da essere già pronta. Rendo pomata il burro con l'aiuto del mio robot da cucina poi verso lo zucchero fino ad ottenere un composto bello spumoso. Intanto, in un'altra ciotola, mescolo farina e sale. Unisco le scorze grattuggiate e poi il succo. Aggiungo le uova e le amalgamo bene. Infine le farine in 4 tempi. Ho trovato uno spunto interessante in rete: usare strumenti da cucina che di solito useremmo per altri scopi...e ho aperto il cassetto e ho trovato la spatola per fare le palline di gelato e ho pensato di usarlo per distribuire il mio impasto nei pirottini con più facilità. Infornare nel forno per 20 minuti e lascio raffreddare per dieci minuti.
Intanto faccio sciogliere a bagnomaria il cioccolato che userò per ricoprire delicatamente le cupcakes profumate agli agrumi.  Decoro e...assaggio!

Servo e me ne vado
Chloeugi
ilricettariodicinzia

Mordere un raggio di sole?

Sono giornate un po' intense. Sarà il freddo. Saranno i cambiamenti. Non lo so.
So solo che c'è bisogno di un po' di energia e qualche coccola non fa mai male.
Io sono dell'idea che sia sempre meglio una carezza che un pugno, anche se il mio compagno non sarebbe pienamente d'accordo.
E penso che sia meglio "viziare" un po', anche in maniera veramente semplice, le persone che ci stanno accanto e che fanno fatica un po' come noi.
Ma bando alle ciance...ecco la ricettina che ho pensato di fare per sostenerci un po' domani tra colleghi. Ho pensato al sole e a come facciano bene i suoi raggi e da lì l'idea! I limoni!
E allora ho cercato un po' in giro e ho trovato tantissimi spunti ma non mi convincevano a pieno....alcuni troppo complicati altri troppo lunghi altri non vanno bene per la colazione...che fare? Ma certo! Cambiare un po' di qui, togliere di là, sostituire un ingrediente...e voilà!



Biscotti al limone per un po' di buon umore!
Ingredienti:
- 400 gr di farina (100/150 di riso il resto manitoba)
- 200 burro morbido
- 2 tuorli e un uovo intero
- 250 gr di zucchero vanigliato (io l'ho fatto usando una bacca intera di vaniglia aperta in un barattolo di zucchero dura un sacco ed è super profumato!)
- un limone grattuggiato e il succo

E' come una semplice pasta frolla ma più al gusto limone che è molto avvolgente e fresco. Io uso il metodo che ci ha insegnato il pasticcere al corso che ho seguito tempo fa e cioè rendere il burro a pomata con calma e pazienza e un buon mestolo di legno. Poi aggiungo lo zucchero e poi via via gli ingredienti. Cerco di non impastarla troppo per non "cuocerla" e poi la pellicolo e lascio riposare in frigo. Dopo 30  minuti è pronta per essere stesa e tagliata con le forme che preferiamo. Infornare a 180° per 10/15 minuti.

Servo e me ne vado (a nanna vista l'ora!)
Chloeugi

lunedì 17 gennaio 2011

Commissionami un dolce!



Buongiorno a tutti i golosi del mondo!
Chiedo scusa per la lunga pausa ma ho avuto un sacco da fare, da pensare, da baciare lettera e testamento! A parte le scemenze, oggi mi trovo qui per proporre un nuovo "servizio", se così lo si può chiamare.
Il tutto nasce da una mia esigenza, giorni fa, di preparare un dolce per partecipare ad un cocnorso che publicizzo velocemente in questo pos, ma di cui parlarò meglio nel prossimo: Fornelli indecisi ha indetto un concorso molto carino, andate a vedere! http://www.fornellindecisi.it/blog/il-concorso/
Comunque, io volevo partecipare ma la mia famiglia è un po' stufa di mangiare e ingrassare, visto che siamo in inverno e siamo un po' pigri e, almeno uno dei miei super parnti, è momentaneamente impossibilitato al consueto deambulamento per le vie del nostro paese e oltre!
Per cui mi era stato chiesto di non fare dolci per un po', visto gli effetti del natale (e del mio crescente entusiasmo!) Come fare? Poi, un giorno, parlottando con un mio collega/amico sono venuta a sapere che aveva un ospite a cena ma che non aveva voglia di cucinare il dolce, essendo molto più bravo nel cucinare pietanze salate, che gli danno anche molte più soddisfazioni!
Ho fatto 1+1 e ho scoperto che il risultato...era un servizio che potevo proporre anche ad altri!
Mi sono offerta per preparare io non il dolce ma il Momento del dolce+caffè!
Tornata a casa mi sono messa all'opera con questa ricettina niente male, ma di cui ho già parlato credo...Soffici tortine al cioccolato e fleur de sel con panna ben montata e scorzette d'arancia come guarnizioni!
Ma il meglio è stato preparare la borsa da Momento dolce+caffè?!
Innanzitutto, una volta propnte le tortine, sono state impacchettate come doni, perchè, infondo,a vere ospiti a cena/pranzo in generale, è un po' un regalo che ci fanno e ci facciamo: un momento di convivialità e vita insieme, di chiacchiere, canzoni e risate innaffiate di buon vino e avvolte da buoni profumi e cibi prelibati cucinati apposta per l'occasione.
Poi ho preparato la panna e l'ho messa in un bel recipiente da marmellate con un bel cucchiaino infiocchettato pronto all'uso. Ho preparato anche i cucchiaini come una ghirlanda per addobbare il tavolo e ho preparato un vasetto con le zollette di zucchero molto praticolari: a forma di barchetta. Infine ho preparto anche le tazzine per servire la panna con i dolci e per il caffè. Ho scritto gli ingredienti e voilà! 

Il Momento del dolce+caffè è pronto per esser consegnato e poi gustato!

Si può vedere il risultato in alto, ma se volete...mettetemi alla prova!

Servo e me ne vado
ChloEugi

mercoledì 5 gennaio 2011

E gira e gira il mondo! e gira la mia testa!


Anno nuovo vita super piena (come quella vecchia direi!) ;)
Sono giorni pazzi e pieni di cose da fare, scatole, borse, zaini, roba da buttare altra da vendere insomma..un po' di delirio pre- trasloco.
E sono felice di iniziare questo anno nuovo con un trasloco, per fortuna ho qualche giorno per prepararmi. Lo trovo zen...fare ordine, inscatolare, fare pulizie però...in realtà ciò che mi rilassa di più resta sempre cucinare!
Visto che la mia Briciolina, la pasta madre, ha avuto qualche trauma, ma ora sta meglio, l'ho rinfrescata come si deve...saranno stati i bagordi di fine anno?! Ora però si sentiva pronta per fare impasti sfiziosi!
Via allora...con queste girelle tutte home made con marmellata di agrumi fatta in casa e l'impasto con briciola e amore e gocce di cioccolato, così domani, il mio omino e la mia famiglia oltre alla calza si sveglierà con un profumino allettante!


Ingredienti:
150 g di Briciolina (lievito madre)
450 g di farina (ho usato manitoba)
200 g di latte (scremato tiepido)
3 tuorli
2 cucchiai di zucchero (vanigliato fatto in casa)
la scorza di 1 limone (alla fine l'ho dimenticata!)
100 g di burro a temperatura ambiente
marmellata (q.b) (di agrumi misti fatta da me)
gocce di cioccolato (q.b.)

Come si fa: 
Nella planetaria si fa sciogliere il lievito madre con il latte tiepido, e poi si aggiungono i tuorli, la farina, lo zucchero,  il limone grattugiato, e per ultimo il burro. Si fanno amalgamare bene gli ingredienti e far lavorare per circa 20 minuti.
Coprire la ciotola, e si lascia lievitare per circa 4 ore in luogo caldo al riparo da correnti. Quando sarà ben gonfia si riprende il panetto e poi lo si stende e si spennella con marmellata e si cosparge di gocce di cioccolato per poi arrotolarla e tagliarla a rondelle, cercando di essere molto delicati e le stendiamo su una cteglia con carta da forno e si lascia lievita per un'ora.
Si inforna a 170° per 20/25 minuti.

Seguimi anche qui

Read me in other languages...

il mioblog pianta un albero