martedì 31 gennaio 2012

Giorno 2 e tutto va bene

...il secondo album è sempre più difficile, nella carriera di un artista.
CapaRezza

...ma non è il mio caso! Il secondo giorno di questo periodo di disintossicazione sta andando bene.
Credo di avere un'insana capacità di trovare comunque il modo di non dimagrire anche in un contesto del genere! A parte gli scherzi, sto bene, mi sto depurando, e si vedono gli effetti sulla mia faccia, un piccolo brufolino, ma non è grave!
Ieri sera ho trovato tante piccole soluzioni gustose. Ho cucinato una bella zuppa, come base per questi due/tre giorni, con zucca, cavolo, carota e cipolla, e un po' di tofu vellutato e condimenti, non troppi, e qualche pomodorino secco (so che non dovrei ma sono così buoni!).
Sarà la base, dicevo, perchè penso di metterci anche una manciata di cereali cotti per renderla più corposa e cambiare un po'. Oggi a pranzo, oltre alla zuppa, ho anche zucca e porri saltati in padella con tofu (si una ripetizione, ma questo offriva il frigo).
Poi mi sono preparata un bel vasetto di mele essiccate al limone, anche se forse alla cannella sono ancora più sfiziose, e le ho pure smangiucchiate al cinema ieri sera!
Stasera mi cuocio del farro, pensavo, mentre seguo la lezione di questa settimana nel mio lettino al calduccio!
Ai prossimi aggionramenti

Servo e me ne vado
Chloeugi

lunedì 30 gennaio 2012

Compiti a casa...energia legno


Ieri è iniziato ufficialmente il mio percorso per conseguire il diploma da Terapista alimentare!
La prima lezione, oltre a quelle che seguo a casa con i dvd, era sull'energia Legno (fegato e cistifellea).
Non sto qui a spiegare i dettagli, però volevo ufficializzare il mio impegno qui, piccolo diario virtuale.
Oggi è il primo giorno e devo fare i compiti che ci ha dato martin.

Per un periodo abbastanza lungo, minimo due settimane, fino ad un mese, le tre regole saranno:
- NO prodotti di origine animale (dalla carne al formaggio alle uova)
- NO a tutti (e dico TUTTI) i prodotti da forno 
- Bere una volta al giorno il brodo di clorofilla.

Tutto ciò serve per svariati motivi (quelli che ho visto e in cui credo io):
- Depurare il fegato e alleggerirlo
- Capire le diffficoltà/risultati di questa "terapia" per saperla promuovere ad altri in futuro

Mi impegno a seguire queste linee guida almeno per 15 giorni. La mia speranza, a dire il vero, sarebbe quella di attuarla fino al 26 febbraio, data della seconda lezione.
Oggi ho mangiato a colazione una bella crema di cereali in fiocchi ma non di riso, con uvette, un cucchiaino di malto di nocciole e acqua, non latte di riso/soia etc.
Ho portato in ufficio le mele disidratate e il budino di mandorle come dessert e per pranzo ho riso integrale con noci, carote pressate con semi di sesamo e hummus di ceci.
Vedremo stasera, sicuramente un po' di clorofilla come aperitivo e poi o zuppa di zucca o zucca e porri saltati e tofu.
Servo e me ne vado...
Chloeugi



mercoledì 25 gennaio 2012

Fornelli indecisi...decisamente!



Ci riprovo. Perchè la trovo un'iniziativa super carina e poi ho un fornello che, a volte non è decisissimo,
(e chi mi conosce ne sarà stupito) ma io amo abbastanza questa cosa del provare, del pasticciare, anche dello sbagliare e cercare di rimediare in qualchemodo, per non sprecare nulla!
Quindi eccomi qui, con un mio cavallo di battaglia: la focaccia al volo e l'hummus di legumi!
In realtà, di solito, vado molto a occhio ma so che a molta gente dà fastidio questa "approssimazione" (leggi anche "indecisione"?) Di seguito vi scrivo gl ingredienti e come creare questo aperitivo volante.
I miei amici e il mio compagno amano particolarmente questa focaccia, ma la novità è come è stata assemblata: creando tante palline, in modo che sia più comoda da "tagliare" e da "pucciare" nell'hummus.

Ingredienti:
Per la focaccia:
-  150-200 ml di acqua tiepida
-  cubetto lievito
-  250-300 gr di farina (si possono anche mescolare varie farine, farro o integrale)
-  un cucchiaino di sale
-  olio  acqua e sale per l’emulsione

Hummus:
- una tazza di legumi cotti
- un bel po’ d’olio, diciamo almeno 3-4 cucchiai
- un cucchiaio di tahin (o burro di sesamo) se ce l’abbiamo
- succo di limone
- sale e/o salsa di soia

Per la focaccia
In una ciotola capiente, far sciogliere il lievito a cubetto con l’acqua tiepida, mescolare la farina e l’olio e impastare un po’ prima di mettere il sale.
Continuare ad impastare con amore e non con rabbia o per sfogarsi, l’impasto lo sente!
Mettere il sale e, se serve perché è troppo secco, aggiungere un po’ d’aqua.
Spolverarsi le mani con la farina e creare delel palline di impasto e stenderle su una teglia unta o coperta di carta da forno. formare un fiore con le palline e lasciare che lieviti da 20-45 minuti a seconda di quanto soffice la vogliamo e di quanto tempo abbiamo.
Una volta lievitate le palline noterete che si sono attaccate tra loro: è questo il risultato che volevamo, quindi possiamo infornare a 200 °C per 20-30 minuti.
Intanto prepariamo l’hummus di piselli e un hummus di ceci, perfetto accompagnamento per questa focaccia sfiziosa.

Per l'hummus
Frullare tutti gli ingredienti e correggere di sale o di succo di limone.
Le versioni qui presentate sono fatte con i ceci e i piselli, ma vengono buone anche le versioni di lenticchie o cannellini. 
Ringrazio di cuore Iboo per le foto, Pinkia per gli schizzi, entrambe per aver fatto da assaggiatrici! 
Servo e me ne vado
CHloeugi

venerdì 20 gennaio 2012

I corsi di ChefEugi: ce n'è per tutti!



Come già accennato nei post precedenti, quest'anno il mio piano B diventa il piano al quale dedicherò ogni momento libero e non, ogni fibra del mio copro, ogni pensiero!

Condivido con voi i primi "titoli" su cui sto lavorando, chissà che a qualcuno non interessi qualche gustoso Corso!?!

In cantiere abbiamo:

1) Chi fa da sè risparmia per 3: corso cucina per single o per chi mangia da solo spesso.   v vv mc ce
2) Neo mamme navigate: ricette dalle pappe ai link da seguire v vv mc ce
3) Prendilo/la per la gola: cucinare per fare innamorare v vv mc ce
4) Se basta per 2 basta per 10: cene improvvisate tra amici v vv mc ce
5) Avanzo mio, fatti banchetto: ricette ecosostenibili, riciclo ed economia v vv mc ce cr
6) Power schiscetta: la rivolta del packetlunch v vv mc ce
7) Muffin, cupcakes e dolcetti per merende tra signorine: v vv mc ce
8) Pasti in 30 minuti: come organizzarsi se si arriva a casa affamati e stanchi!? v vv mc ce cr onni
9) Vegetariani che amano carnivori: solzioni per non far morire di fame compangi/e o familiari e amici v vv mc ce onni
10) Aiutanti in cucina: gli strumenti che semplificano la vita v vv mc ce cr onni
11) Rawfood sfizioso: dagli antipasti al dolce tutto crudo, per rinfrescarsi, disintossicarsi ma con gusto. v vv mc ce cr onni
12) Cucina internazionale: cucina greca e turca v vv mc ce cr 
13) Brunch e picnic: una coperta, un cestino, amici, del buon vino e cibo comfort v vv mc ce cr
14) Green events: dal natale alla pasqua ricettine allettanti v vv mc ce 
15) Happy veggy time: aperitivi green e libidinosi v vv mc ce cr
16) Allergie,  intolleranze, colesterolo: ricette saporite per non farsi rattristare da questi nemici! 
v vv mc ce cr

Legenda: 
v= vegetariano vv= vegano mc= macrobiotico ce= x celiaci cr=crudisti onni=onnivori
E poi tutti i corsi che vi passano per la testa, i soliti di cucina naturale base e altro ancora...

Servo e me ne vado
Chloeugi


lunedì 2 gennaio 2012

Anno nuovo ovvero..quando il Piano B necessita di un po' di lato B!



Buon anno a tutti!
Secondo giorno di questo nuovo e scintillante anno e io...ovviamente ho la goccia al naso per i troppi stravizi...ma, a parte la fatica e la stanchezza che questa influenza inaspettata mi procura, so anche perdonarmi perchè, dai..in fondo era natale anche per me!
Questa montagna di fazzoletti (rigorosamente riciclati) non mi nasconde la visuale: i miei buoni propositi sono lì, in trepidante attesa, pronti a scattare ad un mio cenno. 

E allora...facciamo un po' di ordine.

L'anno è finito con un bel corso, come da post precedente, tenuto da me ancora in versione beta, come si dice in rete, cioè ancora un po' titubante forse, con dubbi e voglia di mettermi in gioco e in discussione.
Il primo buon proposito è quello di dedicare più tempo a questa passione, per renderla più concreta e sentita, per darle lo spazio e le attenzioni che merita, per me che merito questa chance!
Legato a questo ci sono una serie di anelli che formeranno una bella catena: vorrei perfezionarmi seguendo corsi diversi, magari anche uno di fotografia perchè a volte mi rendo conto che le foto non rendono onore ai miei sforzi. 
Portare avanti il percorso che ho intrapreso da un po', come terapista alimentare, che si protrarrà fino a luglio. E poi fare esperimenti, partecipare a più attività ed eventi magari con altri, mettere nero su bianco le tante idee che ho, chissà?! Magari qualcuna si concretizza!
(anche se, forse, il miglior proposito è quello di trovare un nido un po' più grande per i patati...)
Per ora ringrazio per i meravigliosi regali che aiuteranno questo piano B ad avere un po' di lato B!!!!
Servo e me ne vado.
Chloe

Seguimi anche qui

Read me in other languages...

il mioblog pianta un albero