giovedì 29 marzo 2012

Considerazioni mattutine: meglio essere vegetariani o viziati?


Il mattino ha il dubbio in testa!!!
Meglio essere vegetariani o schizzinosi e viziati?
Ieri sera mi sono addormentata con questo quesito. Come mai, vi chiederete? 
Beh, dopo una bella avventura in macchina, dopo aver capito che avrei fatto meglio a studiarmi meglio il percorso e non fidarmi di tecnologie non amiche (mie), dopo aver stressato il mio compagno, che ha funto da navigatore umano, beh ecco dopo tutto ciò sono arrivata al corso di cui parlavo ieri.
Ricette buone, abbastanza classiche come basi, ma rivisitate in maniera fresca e originale. 
Ho potuto confrontarmi con gli altri commensali, molto diversi dai miei soliti compagni di avventura 
e allievi. Sarà l'imbarazzo e la mortificazione che mi hanno travolta , sarà che non conoscevo nessuno, fatto sta che mi sono sentita un po' guardata male e giudicata "strana", cosa che, comprensibilmente, non sempre fa piacere. Non era sicuramente intenzione del mio interlocutore, lo so e se mai leggerà questa pagina non si senta in colpa o accusato. È solo una considerazione che voglio condividere. Approfondendo la questione è venuto fuori che questa persona è un po' schizzinosa e piuttosto lascia nel piatto la lista di cose che non ama, che non sono poche. E poi sarei io un commensale difficile?
Per carità, i gusti sono gusti, ma mi chiedo: come mai è accettato un comportamento che a volte, non per forza in questo caso, rispecchia un atteggiamento viziato, rispetto ad una scelta oculata, etica, morale e ecologica? La vita è fatta di scelte, di soluzioni e differenze da non inquisire o additare.sono sicura di aver instillato curiosità in queste persone molto diverse da me ma molto stimolanti, più di quanto non pensino. Mi hanno aiutata a pensare dall'altro puro di vista, e questo mi serve per stare con i piedi per terra ed essere pronta ad ogni evenienza culinaria e non!

Oggi mi aspetta una bella composta di mele e cannella come merenda, che volevo fare da un po' perché mi mancava: la colazione con brioche non va bene per me, a metà mattina non ho già più le energie che mi servono. 
Pranzo cavolo saltato e polpetta di tofu e olive trionfano nella mia magikschiscetta e penso di accompagnarla a una zuppa di Miso per sistemare lo stomaco dopo ieri.
Servo e me ne vado
Chloeugi

Seguimi anche qui

Read me in other languages...

il mioblog pianta un albero