lunedì 19 marzo 2012

Post festa e riflessioni salutistiche

Buongiorno! 
Ok, non c'è il sole ma io sono contenta per la riuscita della festa a sorpresa per moroso e amico del cuore. Felice di aver trovato anche qualche piccolo compromesso tra il mio essere salutista e lo spirito festaiolo proprio di queste occasioni. 
Io non voglio che le mie scelte mi estraneino dagli altri, non voglio neanche stare male per cercare di non essere troppo diversa. Perché le scelte alimentari sono la nostra politica interna, e come tale, possono evolersi, cambiare e cercare soluzioni nuove e alleati nuovi. 
Non è stato facile seguire la Quaresima in queste settimane, tra cene con gli amici e parenti, feste e corsi di cucina. Oggi mi rimetto un po' in linea, ma a piccoli passi. 
Poi da domani basta farina cotta per un po' prometto! Anche se devo iniziare a panificare con Briciola2, la nuova pasta madre donatami da Simone Salvini al corso di pasticceria vegana. 
In questi giorni l'ho alimentata e fatta respirare all'aria aperta e poi riposta in frigo per riposarsi un po'. In questi giorni ho usato il rapporto pasta madre farina e acqua 2:1:1, vuol dire che se il peso della PM è di 200 gr, la farina e l'acqua dovranno essere di 100 gr. Come dice Sara nella sua utilissima mai, che mi aiuterà in questi giorni a creare i miei pani super fragranti:
"Dopo il rinfresco la lascio fuori per mezza ora, anche se mi è stato detto che se la rinnoviamo tutti i giorni può stare a temperatura ambiente. Io non riuscirò a fare il pane tutti i giorni (io penso una volta a settimana (N.di Chloeugi) per cui la metto in frigo e ci può stare fino a 3/4 giorni senza essere rinnovata. (e questa è una gran comodità, perchè 1. non ci fa sprecare farina, 2. non ci obbliga a starle troppo dietro, avendo mille altre cose da fare). Prima volta ho fatto la lievitazione in 2 volte quindi 4+4. La seconda volta in unica volta, acceso forno a 50°, fatto scaldare, spento e messo dentro impasto già nella forma, lasciato 8 ore, acceso il forno e lasciato cuocere senza mai aprire.
In entrambi i casi è lievitato e si è cotto bene."
Visto che la mia Briciola è ormai diventata una bella signorina, con dei begli alveoli (buchi o bolle d'aria) penso che stasera cercherò di prepararla per fare un bel pane...ma come fare? Io non posso fare rinfresco e doppia lievitazione...ci penserò e poi vi farò sapere!
Intanto la mia colazione è uno strascico di coccola di ieri, muffin vegan per il compleanno del moroso e the bancha per rimetterai un po' dalle fatiche intestinali!!! 
Questi muffin sono una rivisitazione della torta vegan con acqua e cacao, farina di mandorle e zucchero integrale, volendo una ricetta un po' più "corposa" usare al posto dell'acqua del latte di riso.
Ma per pranzo la magikschiscetta mi ha portato del buonissimo riso basmati con broccoli scottati conditi con salsina agrodolce. 
Oggi mi coccolerò con tanto the caldo e magari una zuppa di Miso che riequilibra sempre, ho bisogno di energie. Non mangiassi così penso che farei un quarto delle cose che faccio, perché dormirei male, avrei l'ansia o sarei poco concentrata. Stamattina ho sistemato il letto, preparato colazione, steso una lavatrice, riordinato e via ancora piena di energia!
Servo e me ne vado
Chloeugi

Seguimi anche qui

Read me in other languages...

il mioblog pianta un albero