domenica 25 marzo 2012

...tanto vado a vino mica a cavallo...Lecce nel cuore

Non ci sono parole o immagini che possano riassumere questo weekend che è letteralmente volato tra ricette, voli, emozioni varie, incontri che sognavo e possibili sogni e progetti futuri. Non ho vinto, amici miei, ma ho guadagnato molto di più. È proprio vero che essere italiani ti dà un qualcosa in più, una serie di passioni e argomenti da condividere. In questo momento così intenso ci voleva: essere travolti e travolgere, a nostra volta. Stupirsi di quanto sia in fondo facile diventare amici quando c'è il cibo. Di quanto sia, per assurdo, anche molto facile essere "nemici" o intolleranti verso il diverso da noi. Ma qui non è successo. Qui c'è stata vera accoglienza, quella che a volte noi dimentichiamo di saper fare. Veri incontri, veri abbracci e carezze al cuore. Cibo vino persone. Grazie, non so come esprimere gratitudine se non regalando questa immagine a tutti voi: ci sono io, c'è la mia focaccia l'aereo e Roy Paci di schiena con una Tshirt bella quanto quella che mi ha fatto una mia compagna di passi che mi ha accompagnata anche qui. Colgo l'occasione per ringraziare lei e la fotografa nonché assaggiatrici e assaggiatori. La mia famiglia e amici he mi hanno sostenuta e aiutata a vivere tutto questo e, ancora più di tutti, il mio compagno che è unico. Basta sdolcinatezze.
Non servo ma me ne vado (a casa)
"vai a casa bella mia!!!"
Chloeugi

Seguimi anche qui

Read me in other languages...

il mioblog pianta un albero