mercoledì 30 maggio 2012

Sole cuore ciliegie e voglia di fresco

Amo questo momento dell'anno perché porta frutti stupendo come fragole e ciliegie, tra un po' pesche e albicocche, chissà quanti buoni dolci e macedonie mi farò? E magari marmellate, se riesco a raccoglierne un po' da parenti vari.
Oggi ho deciso, oltre portare i dolci con le ciliegie ai miei colleghi, di farmi una merenda rinfrescante con il kanten e delle belle ciliegie.
Io non amo l'aria condizionata, che invece va molto di moda in treno e in ufficio, visto che tutti si lamentano del caldo...credo che, se non ci sono 45' gradi, si possa cercare di creare un ambiente ventilato in maniera un po piu naturale, abbinato ad una condizione interna nostra favorevole. E come? Ovviamente l'alimentazione aiuta.
E voi penserete "che palle!" però è vero, o almeno, con me e molti miei compagni di corso, funziona.
In questo momento dell'anno abbiamo bisogno di evacuare le tossine, ma anche i grassi in eccesso che ci servivano per non soffrire il freddo che ci ha travolti questo inverno.
Mangiare gelati non è esattamente la risposta, perché è un eccesso di yin (e di energia in espansione) per i troppi zuccheri e perché è troppo freddo, però può aiutare un po' ad abbassare la temperatura, ma poi cosa succede? Ci viene voglia di salato eccessivo e il nostro stomaco si sarà raffreddato troppo, quindi, non va bene per la priva costume! Una volta ogni tanto si può fare, magari creandosi gelati in casa con dolcificanti alternativi che non innalzino troppo la curva glicemica, oppure facendosi un gelato crudista, lo farò a breve, prometto.

Allora cosa si può fare?Mangiare tutto crudo non aiuta la nostra energia vitale, meglio gli insalatini veloci, se si può, se no via a insalate di pasta (integrale) o quinoa o riso, perfetti cereali (la quinoa è un seme ma ha caratteristiche e viene usato come cereale) come base per tante ricette:
- con mais zucchine e pomodori secchi
- funghetti e altri sottaceti leggeri
- con hummus vari
- mandorle pomodoro secchi
- pesto o pesto di zucchine
- tofu marinato e zucchine
- porro e seitan come una specie di carbonara
- piselli menta e timo
- fagiolini etc
Insomma ci sono tante soluzioni fresche.

Poi per merenda un frutto oppure budini di latte di riso o mandorle, o un kanten con frutta.

Colazione idem: se avete caldo e la pappa d'avena vi asciuga la gola preparatela il giorno prima e mangiate la fredda con uvetta o frutta fresca.

La mia schiscetta oggi era composta da riso con funghetti e rucola con salsa hummus di ceci molto limonisa.

Per esperienza bisogna solo stare attenti a non mangiare troppa frutta secca che è comunque olio, e mescolato a tutto il resto forse apporta troppe calorie.
Comunque sta ad ognuno di noi cercare di capire cosa ci aiuta ad abbassare un po' la temperatura, non obbligando il corpo a cercare si raffreddarsi per i fatti suoi sudando e ascoltandoci un po'.
Servo (il barattolo a me stessa!) e me ne vado
Chloeugi

Seguimi anche qui

Read me in other languages...

il mioblog pianta un albero