venerdì 27 luglio 2012

Salta salta cavalletta

E finalmente il venerdì è arrivato, un po' stanco, un po' affaticato, ma felice per tutti quello che l'ha preceduto: cene, incontri, progetti e cambiamenti (e forse qualche kg in più da smaltire, ma cercherò si seguire i miei consigli eh eh). Il conto alla rovescia sta per cominciare: 9 giorni alla partenza per il mare, non vedo l'ora di prendere la mia dose di iodio e vitamina D...come suona poco romantico eh, cavalletta mia, che te ne stai qui vicino al mio piede e contempli il mondo. Anche io sono stata un po' una cavalletta in questi giorni: senza pausa, senza sosta, sempre in movimento (e un po' sotto pressione). Anche questo non aiuta molto a smaltire, nonostante io sia andata a correre praticamente tutte le sere, e ci andrò (penso e spero) anche stasera. Perché quella attività che non rientrava tra le mi le preferite, sta dando grandi soddisfazioni e qualche piccolo risultato, anche se la bilancia non è d'accordo, bisogna perseverare. E poi le tossine così se ne vanno e il metabolismo ringrazia. Stasera l'idea era di non cucinare, se non per me stessa, magari una zuppa di Miso per rilassare l'intestino...mi sa che, invece, uscirò con amici per festeggiare altro compleanno, ma faró la scelta più leggera possibile. 

Ieri ho cercato di fare qualche cosina di leggero e estivo, per la cena con i cugini:
- spiedini pollo al limone
- spiedini mozzarella e pomodorini
- focaccia lattughino brie e olive nere
- girelle di sfoglia al pestato di olive

Vi racconto solo la focaccia, che mi sembrava degna di nota e che rifarò in versione vegan.

Focaccia lattughino brie e olive
- 1 cespo di lattughino
- una manciata di olive nere
- 1 pezzo di formaggio morbidoche si scioglie (o cubetti di tofu)
- olio e sale
- un cipollotto

- 1 cubetto di lievito
- 300 gr farina
- olio e sale
- acqua tiepida

Preparare l'impasto della focaccia: sciogliere il cubetto di lievito con l'acqua tiepida. Lasciare riposare per 5 minuti. Impastare la farina con il lievito e fare assorbire bene il tutto, poi versare olio e solo una votla che il lievito sia stato assorbito dalla farina, aggiungere il sale. Creare una palla e metterla al calduccio coperta da uno strofinaccio e lasciarla lievitare per almeno 30/45 minuti.

Tagliare un cipollotto a dadini piccoli e farlo imiondire in una pentola capiente, come un wok. Non farlo bruciare e versare un goccio d'acqua e poi il lattughino precedentemente sminuzzato e privato di eventuali parti troppo fibrose. Lasciare appassire.  Stendere la focaccia su una teglia unta o coperta di carta da forno. Versarvi sopra il lattughino e distribuirlo in maniera omogenea. Tagliare il formaggio e distribuirlo e fare lo stesso con le olive tagliate a rondelle. Salare oliare e pepare se si vuole e informare. Una aggiunta gradita è il timo, fresco o secco, che dà una nota molto erboriata alla nsotra focaccia.
Servo e me ne vado...oggi riso e verdure e tanto the bancha per ridratarmi!
Chloeugi

Seguimi anche qui

Read me in other languages...

il mioblog pianta un albero