venerdì 14 dicembre 2012

Neve preparativi per Natale e treni volanti




Io adoro fare regali, da sempre...me l'hanno trasmesso la mia mamma e il mio papà. 
Perchè fare un regalo prevede che tu ascolti e guardi, ma soprattutto che tu viva la persona alla quale devi fare un regalo, cercando di notare le sue cartatteristiche,  di capire i gusti, di cosa ha bisogno, quale cosa lo potrebbe rendere felice o aiutare la sua vita a migliorare. 
Adoro fare i regali con le mie mani, cucinare piccoli docletti di soccorso per colleghi un po' sotto pressione, comrpare libri avvincenti e giochi per bambini...nonostante i pochi soldi si cerca di coccolare un p' chi ci sta attorno. 

Il vero spirito del Natale non è però il regalo, ma, per me, cercare di migliorare la propria, e quella di chi ci sta accanto, vita. In questi giorni non ho visto tanto spirito natalizio, ma molta polemica e stress accumulato, per questao cerco di essere invece positiva e di non stare a questo gioco ma essere costruttiva. Ho iniziato a disegnare dei mini bigliettini di auguri per natale, li attaccherò ai miei modesti pacchetti, con la speranza che arrivi il mio affetto e la mia intenzione di esserci come amica nella vita delle persone a cui tengo. Sto pensando di fare regalini goderecci, magari dei preparati per torte e biscotti in barattolo potrebbe essere un'idea, oppure dei dolcetti ...non so vedrò, vi farò sapere in questi giorni.

Le mie schiscette sono abbastanza riscaldanti in questi giorni, perchè serve proprio perchè la neve non ci dà tregua da ieri sera e quindi...avena a colazione, così calma pure i nervi, riso basmati con alga nori e qualche verdura di stagione. La prossima settimana cercherò di essere più accurata (anche nell'allenamento che non ho potuto vivere serenamente per i mille impegni di questa settimana).

Spero di riuscire a tornare a casa presto così mi prendo un attimo di tempo per me, ve lo consiglio...magari anche un bel bagno con sale grosso per rimineralizzarci.

Servo e me ne vado
Chloeugi

Seguimi anche qui

Read me in other languages...

il mioblog pianta un albero