venerdì 1 marzo 2013

Assenza giustificata e...Catering per la pelle

Ultimamente gli impegni sul mio calendario si auto riproducono a velocità vorticosa!
Nuovi progetti per nuovi sogni implicano un po' di lavorio in più ma tanta soddisfazione.
In questi giorni ho gestito un lavoro impegnativo per un Catering per un incontro sulla Dermatite atopica in ospedale.

Il menù e stato studiato per aiutare chi ha problemi alla elle e per...celiaci visto che una dottoressa e celiaca. E stata una bella sfida ecco il menù:


Ho avuto dei validissimi aiutanti senza i quali non sarebbe riuscita questo apertivo in una location alquanto strana devo ammettere.
Grazie ai miei genitori e a mia cognata, al Lassaggiatore come sempre... insomma alla famiglia visto che è passata pure la Suocerina!

E' stata un'esperinza interessante perchè mi sono messa in gioco con farine nuove, con ricette "storiche" rivisitate per dimostrare chen on è impossibile mangiare senza glutine e non per forza economicamente uno svantaggio, basta tornare un po' alla natura!

Oggi la mia schiscetta è ricca: paella di quinoa, insalata di finocchi e arance omini focaccina/craker e hummus di zucca!


Hummus di zucca
Ingredienti:
- 500 gr di zucca pulita e talgiata a cubetti
- 1/2 cipolla per soffritto
- 1 cucchiaio di semi di sesamo
- 1 o 2 cucchiai di tahin
- 1 manciata di noci
- 1 cucchiaio di semi di zucca tostati
- erbette secche a piacere
- 2-3 cucchiai di olio extravergine d'olia
- sale
- succo limone (facoltativo va a gusto)
- spezie a piacere paprika, pepe, cumino
Tagliare la zucca e cuocerla in un wok con la cipolla, dopo averla imbiondita, finché non si spappola. Lasciarla raffreddare e frullare con gli altri ingredienti.

Paella di quinoa
- 500 gr di quinoa (dose per tanti, si calcola circa 70 gr a testa)
- volume d'acqua doppia (guardare la confezione)
- 1/2 cipolla
-1-2 zucchine a cubetti
- 2 peperoni a cubetti 
- curcuma
- olio e sale
- erbette a piacere
Cuocere la quinoa per il tempo necessario, di solito circa 15 minuti. In un'altra pentola far saltare la cipolla con un filo d'olio e un cucchiaio d'acqua per non far bruciare la cipolla e rendere il soffritto più leggero. Aggiungere le verdure taglaite acucbetti e cuocerle saltandole bene e salandole. Aggiungere un pizzico di pepe o altra spezia condire la quinoa con l'aggiunta di un paio di cucchiai di cucrcuma, che fa bene alla pelle! A questa ricetta si possono aggiugnere semini vari, frutta seccca, altre verdure è una buona base per mangiare un cereale senza glutine ma pieno di qualità.

Ora servo e me ne vado...a bermi il mio the verde meritatissimo!
Chloeugi



Seguimi anche qui

Read me in other languages...

il mioblog pianta un albero