giovedì 28 marzo 2013

Starch solution e l'amido da scoprire

Un ebook è qualcosa di veramente strano da pensare. Eppure oggi ne ho uno proprio qui nel mio iPhone pronto a seguire la mia voglia di informarmi in qualsiasi posto io mi trovi.
È stata una scoperta come lo è stato il lavoro del dottor McDougall che da anni sostiene teorie estremamente interessanti sull'importanza di avere un'alimentazione il più possibile naturale e legata ai carboidrati e agli amidi di verdura e frutta oltre che di cereali integrali.
Sebbene fosse giusto iniziare la quaresima con gli altri allievi credo che seguirò i consigli del libro Starch solution che, in buona sostanza, sono un'allenamento quotidiano, alimentazione naturale che ha in comune con la quaresima l'eliminazione degli eccessi: olio, zuccheri artificiali, noci e frutta oleosa, stimolanti e alcool e invita ad abbondare con cereali e verdure e un poco di frutta. Condimenti si ma non grassi, niente olio o burri vari, ne tahin .
Vorrei fare ordine seguendo i saggi consigli di questo luminare almeno per 10 giorni...insomma una quaresima ancora più sentita!

Ecco i consigli base:
- eliminare tutti i grassi animali ma anche quelli vegetali per cui no olio neanche quello di semi essendo presente parte gassa anche nelle verdure
- creare i piatti partendo dal cereale integrale (amidaceo=starch) abbinato a verdure non amidacee ma piene di vitamine e sali minerali nonché di fibre
- mangiare frutta
- usare condimenti sani ma senza olio per almeno 7/10 giorni
- non mangiare frutta secca in quanto oleosa e grassa
- usare spezie per condire

Se vogliamo perdere kg un po' più in fretta evitare per un periodo:
- avocado, frutta secca, noci, farine in genrale, succhi di frutta, burro d'arachidi (e di mandorle e altre creme direi..), semi e zucchero in generale.
Insomma la semplicità nel piatto usando un po' di fantasia...vi farò sapere per ora finisco il libro, faccio la lista della spesa e dei miei desideri.

Stamattina ho mangiato una buonissima composta di mele alla cannella con fiocchi d'avena, profumata e saziante.
Come l'ho fatta? Niente di più facile

Composta di mele alla cannella
Ingredienti
- mele
- cannella
- acqua
- uvette e pinoli
- zucchero integrale (facoltativo)
- 1 anice stellato (facoltativo)
- 1 pizzico di sale
Taglaire le mele, dopo averle sbucciate, a cubetti in una pentola. Aggiungere un cucchiaio d'acqua o due, voelndo uno di zucchero ma l'uvetta è già molto dolce e anche le mele. Spolverare con la cannella, un pizzico di sale, le altre spezie e far cuocere per 30/40 minuti finchè non si spappolano le mele e diventa una bella composta. Volendo si può frullarla.

Servo e me ne vado
Chloeugi

Seguimi anche qui

Read me in other languages...

il mioblog pianta un albero