mercoledì 28 agosto 2013

Cous cous giallo e altre meraviglie

La schiscetta di oggi ha i colori della tarda estate/inizio autunno, per essere coerente con il clima atmosferico: il sole non scalda più tanto, la pelle si era abituata ad un calore diverso, più intenso, più sabbioso! E oggi ci vuole proprio un po' di calore e di positività.
Proviamo il cous cous di mais, abbinato ad una bietolina saltata in un capiente wok, un hummus cremoso e una zucca al forno, mia passione personale.

Poi la fame pomeridiana mi ha spinta, come un orso appena uscito dal letargo, a cercare qualcosa da smangiucchiare a parte i miei pomodorini (ultimi di stagione). Avevo voglia di qualcosa di energetico e fruttato ma senza zuccheri. Allora ho trovato, nel marasma di schifezze e merendine, dei simpatici quadrotti di frutta secca e cereali soffiato. Ottimi! Gusto mela e mirtilli rosso: devo farli a casa!!! Ho cercato in giro quante la in rete e sui vari libri magici che troneggiano nella stupenda cucina blu, e ho trovato una ricetta che cambierò a mio gusto, come sempre!

Bocconcini di frutta secca
- 1 tazza di frutta secca tostata e/o  semi vari: nocciole, mandorle, noci, pistacchi, semi di girasole, di chia, di sesamo
- 1 tazza di frutta essiccata: uvetta, datteri, albicocche, fichi, pere, mele, mirtilli rossi, goji, fragole (quello che avete in casa o vere fatto)
- 1 cucchiaio di carruba in polvere e/o cacao e/o orzo solubile (opzionale)

- 2/3 cucchiai di cereali soffiati (magari miglio o riso che sono piccoli) (opz)

La ricetta è facilissima perché basta frullare gli ingredienti in un buon frullatore, partendo dalla frutta secca, aggiungendo poi la frutta essicata. Bisogna ottenere un impasto dalla consistenza  simile al marzapane: deve essere modellabile ma non troppo bagnata. Se lo fosse, basta aggiungere altra frutta secca. Se troppo asciutta, aggiungere più frutta essiccata. Preparare un vassoio o teglia che stia in frigo, con carta da forno o una di olio di semi/mais. Versare l'impatto aiutandosi con le mani un po' unte, in modo che non appiccichi. Riporre in frigo. Dopo qualche ora si può tagliare a cubetti/bocconcini e riporli in un vado di vetro o nella carta forno. Si conserva a lungo...se resistete! Volendo si possono aggiungere un paio di cucchiai di cereali soffiati per dare la consistenza sgranocchiosa.

Ora servo (un bocconcino a me e uno...a me!) e me ne vado!
Chloeugi 

Seguimi anche qui

Read me in other languages...

il mioblog pianta un albero