lunedì 26 agosto 2013

Prima schiacetta post vacanze

Il rientro è sempre un po' un trauma, vero amici? Poi dopo mare, feste varie, mangiarini (tutt'altro che sani), corse in bici, pigrizia...insomma...non è facile lo so lo so vi sono vicina.
Ieri al rientro con Lassaggiatore, la nostra ansia da rientro è stata placata solo dalla vista della nostra nuova casetta e dall'accoglienza che il clima ci ha riservato: nè troppo caldo nè troppo freddo, un po' ventilato ma piacevole. 
Il frigorifero però non era, come me, ingrassato nei giorni in cui l'ho lasciato solo anzi...
Questo è il risultato (una dignitosissima e gustosissima) schiscetta equilibrata e energizzante: spaghetti udon con piselli, pinoli, semi di zucca e girasole, insalatina di carote condita con lilmone e gomasio alle erbette essicate. 
Questa mattina una buona porzione di crema di riso che ho preparato ieri sera cuocendo per un'ora il riso (circa 100 gr) in pentola a pressione con un litro di acqua e un pizzico di sale, questa è la base che ogni giorno deciderò come condire. Per oggi mi sentivo predisposta alla dolcezza delle nocciole e del malto domani vedremo.

Le letture di questi giorni mi hanno aiutata a capire un po' di cose, innanzitutto come tornare ad un'alimentazione un po' pià corretta dopo gli sgarri di qeusti giorni, che comunque sono leciti, sono una donna non una guru!!!

Vi consiglio caldamente la lettura di The hip chick's guide to macrobiotics di Jessica Porter, il libro di Alicia Silverstone - The kind diet e a vostra discrezione alcuni libri della Sana gola, io ieri mi sono riletta quello su Dimagrire di Martin Halsey, lo trovo sempre un aiuto illuminante e semplice.

Infatti stamattina ho ricominciato la settimana lavorativa con un po' di riti che sto imparando a far diventare routine personale: sveglia un po' prima, per non fare di corsa e dare il tempo al corpo di svegliarsi e prendere il ritmo; le frizioni alla pelle con acqua calda che energizzato ben bene, qualche automassaggio Do-in, la colazione e poi via verso il lavoro con la voglia di continuare a fare passi leggeri portandosi nel cuore il caldo di qeusti giorni sereni.

Ora servo e me ne vado...ringrazio chi mi ha reso ancora pià felice portandomi una fett adi torta vegan e con pochi grassi e zuccheri...a breve la riproporrò in una versione mia con poche modifiche perchè era semplicemente perfetta!

Chloeugi

Seguimi anche qui

Read me in other languages...

il mioblog pianta un albero