lunedì 30 settembre 2013

Parenti ...diffidenti!

Questo weekend è stato intensissimo: venerdì avevamo a cena dei parenti molto carini ma sicuramente un po' diffidenti, in maniera bonaria si intende. Io ho voluto stupirli e nutrirli al meglio delle mie possibilità e spero di esserci riuscita.

Allora in questi giorni mi sono spremuta bene le meningi e ho pensato a questo bel menu:
- Pasta al pesto di zucchine e pinoli
- teglia di piselli
- polpettone di lenticchie
- pollo con pomodorini al forno
- struedel pere e cioccolato con farina di nocciole

Polpettone di lenticchie easy
Ingredienti:
- 200 g di lenticchie secche (oppure già cotte se non avete tempo)
- 150 g di pane integrale (il mio aveva anche le olive nere...)
- 2 cucchiai di lievito in scaglie
- 1 cucchiaio di pangrattato
- 1 carota
- 1/2 scalogno
- 1/2 cipolla oppure una cipolla intera rossa
- sale integrale
- erbette varie: basilico, maggiorana e timo
- olio evo
In una pentola mettere 1 filo d’olio, lo scalogno e la cipolla o semplicemente la cipolla affettati, le erbette (io questo giro basilico, timo e maggiorana che mi sono appena state regalate) e cuocere per qualche minuto: aggiungere le lenticchie e la carota fatta a dadini. Se li usate già cotti  o in scatola, cuocerli per 10/15 minuti altrimenti per una trenina aggiungendo acqua, sale ma non coprire le lenticchie. Aggiungere l'acqua se dovesse asciugarsi troppo. Una volta  cotte, non stracotte, lasciarle raffreddare e frullare in un mixer o con il moinipimer ad immersione. Nel fratempo mettere il pane ammollo, nel tempo in cui si raffredderanno le lenticchie. Dopodiché strizzarlo e unirlo al composto di lenticchie:. Aggiungere il lievito e un po' di pangrattato, per dare una bella consistenza compatta. Lavorate l’impasto  con le mani in modo che sia tutto ben amalgamato e si insaporisca bene tutto. Poi prendere la carta da forno eusarla per impacchettare e dare la forma al polpettone. Chiudere a caramella con la carta e fare riposare in frigo per 45/60  minuti.  Aprite la carta e cuocete in forno con 1 filo d’olio per 1/2 ora a 180°. Una volta sfornato lasciar raffreddare il polpettone e poi tagliarlo a fette, perfetto abbinato a verdure croccanti a insalate fresche o a purè di verdure di stagione come la zucca!

Non ho grandi foto a testimonianza della serata...non ci sono stati molti avanzi!

Il weekend è stato intenso, non solo in cucina ma anche al di fuori, mi sa che da domani una bella crema budwig non me la leva nessuno. Che cos'è? Vi chiederete voi. E' la colazione dei campioni, secondo la Dottoressa Kousmine, ma ve ne parlo nel prossimo post.

(non) Servo e me ne vado
Chloeugi

Seguimi anche qui

Read me in other languages...

il mioblog pianta un albero