giovedì 26 settembre 2013

Un menù spumeggiante: a tutta birra

Sabato sera abbiamo avuto ospiti a cena due nostri carissimi amici, i quali si sono appena sposati, organizzando un matrimonio stupendo intimo e personalizzato. La sposa è mia socia di sogni e progetti, è una giovane donna intelligente e che ama la vita e...la birra! 
E quale miglior occasione se non questa per lasciarsi tentare dalla regina delle bevande dissetanti?! (Detto da me che sono quasi astemia!!)

Allora ho pensato ad un menù a base di birra: pasta al sugo di pomodori, curry, panna di soia e birra, che chiamerei Sugo di una birra di fine estate, un secondo alla birra quale pollo o Seitan alla birra e una bella torta a cuore alla birra chiara con glassa di birra allo zucchero integrale! 

Penso che, dalla glassa cercherò di arrivare a fare un budino alla birra perché non era niente male.

Perfezionerò la ricetta e la scriverò promesso.
In questo giorni sono presissima per l'inizio della mia avventura con l'università popolare di vercelli che mi ha dato una bella chance di tenere i miei corsi durante questo nuovo anno accademico. Ne terrò tre: erbivoro a chi? Lezioni (5) per dimostrare che la via da vegetariani non è noiosa o da estremisti, e fare assaggiare piatti semplici e gustosi; regali di natale da mangiare (2) e cucinare per piccoli assaggiatori, come e cosa cucinare ai nostri figli. 

Domani avrò altri ospiti a cena e prometto ricette!

Servo e me ne vado
Chloeugi

Ps...ecco la ricettina, magari la perfezionerete voi chi lo sa?!

Torta ubriacona
Ingredienti: (per versione "normale" e vegan)

- 150 gr farina di manitoba
- 150 gr farina 00 
(Oppure 300 g di farine miste)
- 330 ml di birra chiara
- cannella un pizzico se vi piace
- 125 gr di yogurt naturale non zuccherato (io di soia)
- 1 cucchiaio di olio di mais
- 150 gr di zucchero (più lo zucchero per la glassa, altri 100 gr) integrale, oppure sciroppo d'acero
- 2 uova (per chi non è vegan) io ho usato una banana ma bisogna stare attenti alla lievitazione, altrimenti usare un cuchiaio di maizena e uno d'acqua per ogni uovo che si va a sostituire
- 1 bustina di Lievito o cremor tartaro
- 1 confezione Philadelphia o soia spalmabile
- 1 cucchiaino di agar agar in polvere
Versione NORMALE
Creare una crema omogenea e spumosa con le due uova e lo zucchero. Poi aggiungere l'olio e lo yogurt continuando a sbattere finchè l'impasto non risulterà limpido. Setacciare le due farine e il lieviti e aggiugerlo  mescolando, poco alla volta per evitare la formazione di grumi.
Versione VEGAN
Mescolare lo yogurt, la banana o la maizena e aqua, lo zucchero e l'olio. Setaccaire le farine e mescolare bene, meglio ancora usare l'impastatrice per avere una consistemnza più setosa. 

Per entrambe
A questo punto aggiungere 250 ml di birra e tenere da parte quella che resta per fare la glassa. Versare l'impasto in uno stampo o di silicone o unto con l'olio affinchè non si attacchi e infornare in forno già caldo a 180° per 45 minuti, controllando a fine cottura con lo stecchino.

Mentre la torta è in forno preparare la glassa alla birra, mettendo in un pentolino lo zucchero integrale e la birra, a fuoco basso mescolando per non farla attaccare e un cucchiaino di agar agar che creerà una gelatina, pià che una glassa, che ha la conistenza del budino...mmm buono!
Spegnere e lasciare raffreddare. Sfornare la torta e lasciarla raffreddare. Preparare la crema di formaggio (o soia spalmabile) ci sono due modi: o si spalma il formaggio sopra la torta e poi ci si versa sopra la glassa oppure si mescola il formaggio con la glassa sempre sul fuoco basso e con la frusata la si fa bene amalgamare, per poi spalmarla sulle fette o metterla di fianco alla torta una volta tagliata e servita su piattini.
....ora me ne vado...alla prossima

Seguimi anche qui

Read me in other languages...

il mioblog pianta un albero