martedì 18 febbraio 2014

...come ti vuoi sentire oggi?

Questa è la domanda che ci dobbiamo porre. La vera e unica cosa importante. Inutile fare mille liste di propositi se non ci chiediamo cosa ci sia dietro a queste piccole sfide che ci poniamo ogni giorno. Come ti vuoi sentire? Cosa vuoi provare? Da questa consapevolezza che parte da una parola semplice si snocciola tutta una serie di cose da fare impeni da prendere e attività che vengono poi naturali sia da pensare sia da vivere. Bisogna imparare a fare questo esercizio ogni giorno, perché ci aiuta a capire come muovere i nostri passi, ci rasserena perché ci da un punto dal quale partire per arrivare ad un meta alla quale noi ambiamo.
Questo per me è l'anno del cambiamento, me lo sento dentro, sono pronta. E allora via, come ti vuoi sentire oggi? Leggera. Perché dopo lo stress intenso, la confusione mentale, aver un po' lasciato che le cose andassero da se senza curare e troppo, mi sento un po' appesantita. Dai chili di troppo, per carità quello come sempre, ma anche da qualche acciacco proprio di questa stagione che non ci dona ne molto sole ne molto calore. 
Giornatina non leggerissima per fortuna avevo cosine buone da mangiare nella mia schiacetta che è tornata dopo neanche un mese di mensa. Non ci riesco ho bisogno del mio cibo quello che ha dentro tutti i buoni propositi e pensieri positivi che mi aiutano.
Oggi avevo broccoli in salsa piccante agrodolce e cous cous di mais che consiglio a tutti perché è colorato sano e senza glutine!

Broccoli in salsa agro piccante 
- 1 broccolo tagliato a cimette 
- 2 cucchiai salsa di soia
- 1 cucchiaio fecola patate
- 1 spicchietto d'aglio
- 1 cucchiaio zucchero integrale o malto
- peperoncino (zenzero volendo)
- olio di mais o d'oliva
Scaldare nel Wok due cucchiai d'olio e uno o due d'acqua e far saltare le cimette di broccoli per un paio di minuti. Preparare la salsina mescolando salsa soia la fecola zucchero e le spezie. Se ci sembra troppo densa allungarla con qualche cucchiaio di acqua. Versare sulle cimette di broccoli e saltare per altri 5 minuti cercando di far insaporite e addensare bene la cremina agro piccante.

Stasera avrò delle amiche a cena e ho pensato di portare a tavola un po' di leggerezza per i reni che in questo periodo ne sentono il bisogno, visto il troppo stress e altri agenti esterni e interni che lo aggrediscono continuamente. 
Menù formaggino di tofu alle olive con pane fatto in casa, una pasta al pesto con patate al vapore a cubetti poi saltata in padella. Polpette di azuki e carote al forno caramellate e il dolce lo portano loro!

Polpettone di Azuki
Ingredienti per 4
- 250 gr. di azuki, 
- 100 gr. di farina di ceci o integrale, 
- 1 cucchiaio di salsa shoyu o tamari,
- olio extravergine d'oliva, 
- sale

Lasciare gli azuki in acqua fredda per 12 ore. Scolare, sciacquare e versare in acqua fredda abbondante, fare cuocere salando a metà cottura. Eliminare l'acqua di cottura e passare al setaccio. Frullare gli azuki con condimenti e spezie varie e farina in modo da creare un impasto sodo. Cuocere nel forno già caldo, per 25/30 minuti circa.

Carote in agrodolce 
- 5-6 carote
- 2 cucchiai di salsa di soia
- 1 cucchiaio di malto
- 1 cucchiaio aceto di riso
- qualche cucchiaio di olio
- sale
- erbette varie (basilico essiccato)
- semi di sesamo

Scaldare salsa di soia in un Wok e preparare le carote tagliare fiammifero e buttarle bella padella. Saltare le carote e poi condirle con malto aceto e olio. Farle cuocere per 5/10 minuti. Condire con semi di sesamo.

Ora servo e me ne vado a mangiare un bel piatto di piccoli avanzi che mi scalderanno il pancino e il cuore! 
A presto buon weekend a tutti
Chloeugi 


Seguimi anche qui

Read me in other languages...

il mioblog pianta un albero