domenica 19 gennaio 2014

Riflessioni e il tempo che scorre

 
...l'assenza è giustificata giuro! In questi giorni sto riorganizzando un po' la mia vita, per questo ho qualche pensiero e anche se cucino, non riesco a trovare tanto tempo per scrivere qui, uffina!

In questi giorni ho deciso di fare scorta di sali minerali, di iodio soprattutto, essendo molto stresata e nervosa. E poi di carboidrati integrali, ad esempio pane integrale fatto in casa che ha un dulice valore: sfama la pancia e il cuore ocn il suo profumo che invade la casa.

Ho creato dei nori rolls con le alghe nori perchè sono veloci e comodi per il pranzo, e giovedì e venerdì che non avevo tanto tempo, hoa vuto modo di crearmi due schiscette davvero gustose e sane in pochi minuti.
Sono comodi i fogli di alghe nori perchè si possono avvolgere tanti ingredienti. Di solito si fanno con il riso, con il pesce e altre cosine buone, vedi quelli dei ristoranti di sughi, I miei sono più invernali.

Nori rolls di orzo e crema di azuki
- fogli di alga nori
- hummus di azuki o altro hummus a scelta
- cetriolini sottaceto
- verdure crude qualli carote e finocchietti a seconda dei gusti
- orzo cotto (o altro cereale ben cotto)
Prendere un foglio di alga e posizionarlo su un tagliere e stendervi sopra un cucchiaio o due di orzo cotto nella parte centrale, cercando di posizionarlo in maniera omogenea come fosse un salame schiacciando un po' con le mani. Metterci sopra  un po' di hummus, cetriolini e verdure crude e avvolgere l'alga chiudendola. Aiutandosi con le mani, schiacciando bene e per chiuderla, bagnare un po' un lato. 

Pane di segale e farina integrale
- 300 ml d'acqua minerale a temperatura ambiente
- 1 cucchiaio e mezzo di olio extra vergine d'oliva
- 100 ml di latte di soia
- 500 gr di farina integrale
- 100 gr di farina di semola
- 1 cucchiaino e mezzo di sale fino
- 1 cucchiaino di zucchero integrale
- una bustina di  lievito di birra in polvere disidratato

Mettete prima i liquidi (acqua, latte, olio), far andare sopra i liquidi le due farine, senza mescolare, la macchina farà tutto il resto.
Praticare col dito due piccoli buchi nelle farine, non troppo profondi da toccare i liquidi, in uno mettere solo il sale, nell'altro invece mettere lievito e zucchero insieme. Far partire il programma desiderato.


Ora servo e me ne vado ...a conitnuare la progettazione del mio futuro!
Chloeugi


Seguimi anche qui

Read me in other languages...

il mioblog pianta un albero