venerdì 21 febbraio 2014

La stagione del ...rosso!

Ebbene sì, lo ammetto: io AMO follemente le fragole e anche i pomodori...lo so che non dovrei ma sarà il colore, sarà la dolcezza che li contraddistingue o la loro duttilità però il proprio amo questi piccoli frutti rossi.
E visto che stasera ho due graditissimi ospiti per cena, e da domani comincio un periodo di depurazione profondo per vari motivi, ho pensato di farmi (e fare) una coccola golosa (ma sempre con un certo criterio...).

Il menu di questa sera sarà goloso, cercando di non fare "quelle cose da erbivori, da mangiatori di erba, o da sfigati neo hippy" come mi sono sentita dire negli ultimi...anni direi!

Menu
- girelle di sfoglia ripiene di paté di olive nere
- hummus di cannellini (che fa sempre la sua porca figura)
- pasta al pesto con pinoli
- insalata di carote ai semini vari
- tarte tatin pomodorini e cipolle
- crostata di fragole con crema diversamente pasticcera

Tarte tatin pomodori e cipolla di tropea
- 1 sfoglia a piacere (io ho usato quella senza burro)
- 500 gr di pomodorini
- 2 cipolle di tropea
- 2/3 cucchiai di zucchero di canna/integrale
- olio
- sale e pepe
- origano
- 2 cucchiai aceto di mele (o se piace di più quello balsamico)

Far sciogliere lo zucchero con l'olio e poi buttare nella pentola i pomodorini già tagliati e la cipolla a dadini. Unire l'aceto e fare cuocere per circa 5 minuti. Io faccio cuocere la pasta sfoglia 5/10 minuti prima poi verso il contenuto della padela sulla sfoglia e lascio cuocere ancora per 15/20 minuti a 200°C.

Crostata di fragole con crema diversamente pasticcera
Ingredienti:
- 500 gr di farina 00
- 50/75 ml di latte di soia alla vaniglia o aggiungere vaniglia in polvere
- 500 gr di fragole
- 150 ml di olio di mais o girasole bio
- 3 cucchiai di zucchero integrale/canna
- 1 limone non trattato
- un pizzico di sale
- 50 gr cioccolato fondente (per fare versione al cioccolato)
- 1 cucchiaino di zenzero in polvere (facoltativo)

Preparare la pasta frolla è semplice: unire la farina, l'olio, la scorza del limone (lo zenzero se ci piace), il pizzico di sale, lo zucchero, e il latte di soia 50-75 ml e impastare. Impellicolarlo e lasciralo a riposo per mezz'oretta.
Stendere la pasta su una teglia e farla cuocere per 20 minuti a 180°C.
Intanto si può preparare la crema diversamente pasticcera,  perchè è una bella crema ma non classica.
Volendo si può preparare mezzo litro di latte con aggiunta di un cucchiaino di vaniglia se non troviamo quello vanigliato, oppure usare il latte al cacao o un altro latte a nostro piacere, quello d'avena è molto dolce ottimo per fare dolci. Aggiungere farina (circa 3 cucchiai), due cucchiai di zucchero integrale, la scorza del limone e lo zenzero man mano aggiungere il latte in modo che non si formino grumi, aiutandoci con una frusta. Mescolare il tutto e mettere sul fuoco per addensarsi bene. Verso fine cottura aggiungere cioccolato e farlo sciogliere, verrà una bomba! 
Una volta cotto il guscio, e pronta la nostra crema, preparare le fragole con un po' di succo di limone e un pochino di zucchero se la vogliamo dolce, e stendere la crema nel guscio, e decorare con le fragole.

La serata e stata molto piacevole e golosa, domani riposo cibo sano e qualche lavoretto.

Servo e me ne vado
Chloeugi

Ps scusate per le foto...le ho fatte dopo cena ehm...ci siamo sbafati tutto!


Seguimi anche qui

Read me in other languages...

il mioblog pianta un albero