lunedì 30 giugno 2014

Giornate no...voglia di cucinare

Oggi non è proprio giornata...no no no
Però penso al weekend passato, con un bel matrimonio e tante persone incontrate abbracciate e con le quali fare tante risate e chiacchiere. 
Ho avuto modo di cucinare molto poco però ho inventato una torta salva-chiappe domenica mattina, visto che siamo rientrati tardi dal matrimonio e la domenica avevamo il compleanno di un'amica a cui teniamo molto.
Ho cucinato una focaccia ai pomodorini pepe e origano, un bell'hummus al curry e cannellini che i miei amici adorano e una torta crema cioccolato e ciliegie.

Torta volante al cioccolato e ciliegie
- 450 ml di latte al cacao o latte con un po' di cacao in polvere
- 3/4 cucchiai di amido di mais sciolto in un po' d'acqua 
- 100 gr cioccolato fondente 
- 80 ml di succo d'agave 
- pizzico di sale
- rotolo di pasta sfoglia veg 
- ciliegie per guarnire
Creare una bella crema quasi budinosa con gli ingredienti: latte amido o fecola agave e poi cioccolato. 
Intanto far cuocere la pasta sfoglia bucherellata in forno, come fosse un guscio vuoto. Stenderea crema aiutandosi con la spatola, volendo si potrebbe creare una bella crema con tofu e panna per avere die strati cioccolatosi. Guarnire con le ciliegie e schegge di cioccolato o codette. 

Domani mi tirerò su con qualche ricettina, oggi non mi sento un granché...
Servo e me ne vado
Chloeugi 

giovedì 19 giugno 2014

I colori dell'estate

Quanto è meravigliosa questa stagione non solo, come dicono in tanti, per il caldo, che io non sempre apprezzo quando è eccessivo. Ma per i colori dei suoi prodotti: frutta e verdura fanno bella mostra di se sui banconi del mercato: dai verdi delle varie insalatine al rosa carico della polpa dell'anguria, al rosso appassionato di ciliegie e duroni al giallo di meloni succosi.
E con il caldo anche i piatti si svestono di tanti strati e cotture troppo lunghe per aiutarci a rinfrescarci. E allora via a centrifugati, a zuppe fredde, a insalate colorate, carpacci di verdure, piadine farcite e macedonie con creme leggere e soffici.
L'altra sera ho deciso di provare a crearmi al volo una lasagna di verdure abbinando strati di zucchine alla griglia a veli di pesto e pomodorini. Una manciata di pinoli e qualche foglio di basilico e voilà il gioco è fatto!
Come dolce volevo provare e far provare al Lassaggiatore una crema simil mascarpone ma senza prodotti di origine   animale. 

Soiarpone ovvero mascarpone di soia 
Per creare la base formaggiosa:
- 500 gr di yogurt di soia al naturale (il mio era vagamente dolce)

Per fare la panna per creare mascarpone:
- 100 ml latte di soia 
- 180 ml olio di mais 

Vorrei provare poi con altro latte vegetale, magari avena che è molto dolce.

Comunque bisogna avere pazienza per questa ricetta. Si prendono gli yogurt e si mettono in una garza o straccio pulito e poggiarlo su una brocca o contenitore in modo che persa il liquido, per circa 6/8 ore più sta e più si addensa. Per la panna frullare bene il latte con l'olio come per creare una maionese.
Una volta pronte le due preparazioni mescolarle delicatamente insieme e poi riporle in frigo per addensare ancora un po'. Ottimo per creare un tiramisu alla frutta o abbinato a macedonie o anguria come abbiamo fatto noi con una spruzzata di cioccolato fuso.

Riassumo anche la cena di ieri...ultimamente faccio troppe cose ma non trovo il tempo per pubblicarlo tutte scusate, tra corsi lavori e startup il tempo mi sfugge!

Insalata India style
- 3/4 carote 
- 1 tazza uvette
- 1/3 tazza sciroppo agave:
- curry
- pepe 
- peperoncino in scaglie
- 1/2 tazza tahin
- succo di limone 
- aglio (facoltativo)

Tagliare le carote a fiammiferi. Preparare il condimento mescolando tahin limone pepe curry peperoncino a scaglie e uvette. Mescolare bene le carote e il condimento.

Formaggino veloce di soia
- 500 ml di yogurt di soia
- 1 pz di sale 
- spezie a piacere
Versare il contenuto del vasetto di yogurt in una garza o straccio e lasciarlo colare, magari aiutandosi con un colino e una brocca, per qualche ora in modo che il sale faccia cagliare lo yogurt.
Poi condirlo come si preferisce, più si lascia a riposare e cagliare più verrà compatto e spalmabile.

Zucchine a strati
- zucchine alla piastra 
- pesto bio (ne ho scoperto uno al tofu buonissimo)
- pomodorini
Creare strati di zucchine pesto e pomodori, come fossero lasagne con qualche foglia di basilico e semi di sesamo.

Ok ora basta vi ho riassunto questa settimana!

Servo e me ne vado
Chloeugi

lunedì 16 giugno 2014

...tempo libero e corsi di cucina volanti


Per chi suda il pane quotidiano, il tempo libero è un piacere agognato;
fino a quando l'ottiene.
John Keynes, Prospettive economiche per i nostri nipoti, 1930


Il tempo vola, corre davvero alla velocità della luce, mi sfugge tra le mani...saranno le mille attività e iniziative che ormai si susseguono nella mia vita, sarà che i cambiamenti esaltanti che ho incontrato lungo il mio cammino, fatto sta che mi ritrovo qui davanti al mio computer a lavoricchiare tra una colazione fresca e una lettura importante, tra consegne e sogni futuri.

Non voglio trascurare il mio amato blog, chiedo scusa, ma a volte arrivo alla sera e dopo aver cucinato mi dimentico di fotografare quello che ho portato in tavola o come regalo per amici e familiari a cui tengo.

Però oggi vi racconto che sabato ho tenuto un bel corso a domicilio a Torino, che emozione!
5 donne, 5 amiche di lunga data, 5 caratteri diversi e una tavola attorno alla quale sedersi e mangiare cibo sano fatto insieme, facendosi quattro risate e confidenze.
Le ringrazio, per avermi dato questa chance di poter insegnare loro qualche piccolo trucco e di avermi a loro volta insegnato un po' di cose utili per il mio futuro.

Il menu è stato:
- Punch estivo
- Formaggino di tofu alle ollive
- Hummus di cannellini
- Pasta integrale al pesto di rucola mandorle e pomodori secchi
- Insalata di pere valerianella e noci
- Spiedini di seitan funghi peperoni e pomodorini
- Budino di latte d'avena al cacao con pesche

Caricherò la dispensa così a chi interessano le ricettine le può scaricare e stampare.

Ora servo e me ne vado
Chloeugi

giovedì 5 giugno 2014

Verde...e non di rabbia!

Che giornate piene!  
Pensare di lavorare a casa può sembrare noioso o faticoso ma io credo che sia rasserenante, almeno per me, perché posso prendermi cura di me, posso decidere i miei tempi e gestirmi i vari lavori che faccio. 
Ho creato una mia routine, o almeno la sto creando.
Mi sveglio più o meno sempre alla stessa ora, bevo un bel bicchierone di acqua e limone (a volte con un pizzico di peperoncino di cayenna), mi preparo per l'attività fisica (che varia da 15 minuti a 35), mi sono imposta di farlo perché sono anni che sto sulle mie regali chiappe e non mi fa bene, poi doccia, frizioni della pelle, poi mi preparo la colazione e poi..via accendo il computer e sono in pista alla stessa ora di quando ero in ufficio.

Stamattina ho fatto 35 minuti di esercizi con la mia splendida fitball o swiss ball, frizioni, doccina, vestizione poi sono andata a comprare un bel po' di verdure e frutta dietro casa e mi sono preparata un succo verde. 
Come mai oggi niente colazione dei campioni? Perchè ho deciso di rifare i 21 giorni di Kris Carr (ricordate li ho già vissuti l'anno scorso??) e so che mi faranno un gran bene. 
Un detox period ora che finalmente l'estate è arrivata e il corpo sente il bisogno di pulirsi per bene dagli eccessi, dai vari accumuli della stagione fredda, un detox period perché sono stati mesi intensi e impegnativi e ho bisogno di rinnovare le energie (io...penseranno le persone che mi stanno attorno con un certo stupore!).

Quindi si parte,  seguo le riflessioni e le "preghiere a sè stessi" della cara Kris, faccio attività fisica e tutto il resto e poi mi preparo i pasti con la consapevolezza che Niente sia più gustoso di ciò che è sano!

Mojito mattutino
Ingredienti per un bicchierone:
- 1 cetriolo
- 3 pezzi di sedano fresco
- 1 manciata di menta fresca
- 2 foglie verdi di cavolo/spinaci
- 1 limone pelato


Pulire le verdure con il pelapatate, centrifugare e bere a piccoli sorsi durante la giornata.

Insalata di finocchi con condimento vietnamita
Ingredienti per 4 persone
Per l'insalata:
- 1 finocchio tritato
- ¼ di tazza tritato cavolo viola e verde o altra verdura a foglia
- 1 piccola carota pelata e tritata finemente

Condimento: 

- 1 cucchiaino di semi di sesamo    
- Olio 2 cucchiaini di sesamo
- 1 cucchiaio di aceto di vino di riso
- 1 cucchiaio di olio di girasole
- 1 cucchiaino di menta secca
-
¼ cucchiaino di peperoncino tritato
- 2 spicchi di aglio tritato
- 1/2 cucchiaio di scalogno affettato sottilmente

Combinare gli ingredienti in una grande ciotola e mettere da parte e intanto preparare il condimento.



Crema datteri semi chia e mirtilli  
Ingredienti per 4 persone:
- 7-8 datteri morbidi, snocciolate e immersi in 1/2 tazza di acqua 

- 1/3 di tazza di semi di chia 
- 1 tazza di mirtilli freschi
- 1 tazza di latte vegetale 

- un po' di estratto di mandorla (facoltativo
 

Mettere a bagno i datteri per mezz'ora per ammorbidire e rendere più facile la resa del budino.
Tenere da parte i semi di chia in una ciotola.
Frullare il mirtilli,  il latte, i datteri e l'estratto di mandorle in un frullatore. Versare i semi di chia e mescolare. Attendere qualche minuto e mescolare nuovamente. Attendere qualche minuto, mescolare nuovamente. Insomma mescolare finche i semi gelificano, cioè si gonfiano e creano un gel naturale che addenserà il tutto.
Sistemare in frigorifero per almeno mezz'oretta per renderlo ben compatto.


Giornata sana pulita e...piena di cibo verde!

Servo e mene vado...a sbranare il tutto!
Chloeugi




Seguimi anche qui

Read me in other languages...

il mioblog pianta un albero