venerdì 25 luglio 2014

Quanti regali ci fanno le mandorle!

Quante proprietà hanno le mandorle? Quali preziosi nutrienti nasconde questo piccolo seme?
Innanzitutto qualche dato basilare, in primis sono costituite per il 50% da grassi monoinsaturi e polinsaturi, e sono una preziosissima fonte di energia. Per questo vanno però mangiate con criterio: non più di 8/10 al giorno, perché sono molto caloriche.
Hanno un’ottima riserva di vitamina E, sali minerali, magnesio, ferro, calcio e fibre.
Posso elencare almeno 7 buoni motivi per assumerle quotidianamente, sempre senza esagerare!
1_Ritardano l’invecchiamento per la presenza di polifenoli, che sono sostanze antiossidanti  utilissimi per ostacolare l'insorgere di radicali liberi, sottolineo che però di solito sono presenti nella buccia.

2_Combattono il colesterolo grazie contenuto di grassi “buoni”, hanno la capacità di abbassare i livelli di colesterolo nel sangue. Quindi sono potenti alleati per la buona salute di arterie e vene.

3_Energizzanti essendo ricche di calcio, magnesio, ferro e vitamina E: ecco perché sono da considerarsi ottimi integratori per le diete, antistress naturali!

4_Aiutano il benessere dell’intestino avendo un grande potere lubrificante e emoliente, soprattutto grazie all’olio di mandorle dolci, importante funzione per l'intestino. Inoltre è un ottimo antinfiammatorio e un antisettico.

5_Preziosi contro l’anemia grazie al contenuto di ferro e vitamine.

6_Rafforzano le ossa, visto la quantità calcio contenute nei piccoli semi che aiutano ad aumentare la densità minerale ossea.

7_Mettono il buon umore hanno proprietà antidepressive e antinfiamtorie, grazie al contenuto di tirosina e triptofano, due amminoacidi che insieme stimolano i neurotrasmettitori che influiscono sul buonumore. 

Allora stamattina ho pensato: cosa potrei mangiare per far partire la mia giornata al top?
Un bel frullato di frutta: melone, pesca, cetriolo e latte di mandorle.

Poi ho pensato: perchè non mi faccio il latte di mandorle in casa?
Cosa mi serve?

Per circa 750 ml/1 litro di latte di mandorle
Ingredienti e strumenti
- 150-200 gr di mandorle bio
- 1,2 litri d'acqua
- 1 frullatore
- 1 ciotola
- 1 imbuto
- 1 bottiglia di vetro
- 1 colino che faccia da filtro 

Mettere ammollo in una ciotola capiente le mandorle per un paio d'ore, in modo che si ammorbidiscano. Se sono con la  pellicina, lasciarle in ammollo più possibile, in modo che poi sia più facile toglierla.
Scolare le mandorle e disporle nel frullatore con l'acqua di ammollo e aggiungerne fino ad averne 1,2 litri. Frullare bene finché non sarà ben liscio il composto e poi filtrarlo attraverso il colino. Per addolcirlo rifrullare il latte con un paio di datteri, o albicocche essiccate o 3-4 fette di banana.


Con la parte che è rimasta nel colino (deve essere ben strizzato) lo utilizziamo per creare un bel formaggino spalmabile!

Formaggino spalmabile di mandorle
-la pasta avanzata dalla produzione del latte di mandorle, circa 6 cucchiai
- 4 cucchiaini di lievito in scaglie polverizzato con un tritatutto
- sale
- aglio (facoltativo)
- olio
- spezie
- succo di limone
Amalgamare bene tutti gli ingredienti in modo da creare una bella consistenza. Il limone aiuta ad amalgamare bene il tutto, le spezie a dare carattere e gusto. Ottimo da spalmare o per guarnire cannelloni, panini e altro.

E cosa posso fare con questo meraviglioso latte?
Ho pensato di viziare un po' Lassaggaitore facendogli una panna cotta di mandorle con e stupende ciliegie giganti che ho comprato dal mio fruttivendolo di fiducia (si lamenta che me le mangio tutte io...e ha ragione!)

Panna cotta di mandorle con ciliegie
Ingredienti: - 500 ml di latte di mandorle (io fatto in casa)
- dolcificante a piacere che sia miele sciroppo d'agave o malto
- ciliegie 4-5 per ciotola
- chicchi di cioccolato, o di caffè ricoperti di cioccolato o gocce di cioccolato (fac)
- 1 cucchiaino colmo di agar agar


Scaldare una parte del latte con l'agar agar in modo che si sciolga, poi aggiungere il restante latte per qualche minuto. Dolcificare bene e assaggiare. Versare negli stampi, con dentro le ciliegie già denocciolate e tagliate a metà,  il composto e guarnire con i chicchi del cioccolato.


...grazie mandorle!
Servo e me ne vado
CHloeugi

Seguimi anche qui

Read me in other languages...

il mioblog pianta un albero