martedì 19 agosto 2014

Mangiarini niente male!

La vita da vacanzieri non è facile: bisogna svegliarsi tardi, andare in pasticcerie o gelaterie pazzesche a fare colazione, stare spiaggiati sulla sdraio ad abbrustolirsi, scegliere dove mangiare...uff! ;) che fatica! 
In questi giorni abbiamo trovato tanti posti buoni e pieni di proposte golose per tutti.
Uno su tutti, La(b) Calèra di Genuino Mangiarino, oltre ad essere vicino a casa è una sorpresa per chi non sa nulla di cucina Vegana e una coccola per chi questo stile di vita l'ha già fatto suo.
Lassaggiatore è stato paziente e curioso, anche se alcune cose gli sono sembrate troppo poco gustose essendo lui amante dei gusti che shockano le papille gustative, però ha apprezzato l'atmosfera, le proposte di menù, la gentilezza del personale e il dolce cioccolatoso!!!
Cosa ho mangiato? Un entré caldo di ceci e crostini (visto il clima non caldissimo degli ultimi giorni è stato un toccasana), poi un piatto stupendo con gnocchi fatti in casa allo zafferano e fichi, un Seitan al forno con salsa barbecue, insalata di fagiolini e carote al sesamo e un paio di felafel di miglio con insalata. Il dolce era stupendo: tortino caldo al cioccolato con crema pasticcera vegan e fette di susine. Ottimo! Tutto splendido, gustoso e originale!
La pasta fatta in casa aveva una bella consistenza, i condimenti erano particolari e vellutati (pasta del mio compagno di mangiata era con crema di patate e melanzane) gli abbinamenti buoni e anche le dosi buone. 
Consiglio di usare il Seitan naturale per fare fettine più spesse per avere una bistecchina da mordere più consistente e soprattutto che assorbe più gusti (lo consiglio per esperienza perché si secca meno, da più soddisfazione quando la si morde). 
Però davvero complimenti perché le ragazze sono deliziose, gentili, educate e pazienti...soprattutto con i clienti "vegani da 10 minuti" quelli che insegnano a tutti la vita...e l'altra sera ce n'era un bel gruppo...mi fanno sorridere, so che non dovrei quindi non commenterò ma sorriderò e andrò avanti nella ricerca di posti dove farmi coccolare con cibi buoni e sani come quelli del bagno Chinò di Cesenatico.

Grazie ragazze, verremo a farci viziare ancora un po' in questi giorni! 

Servo e me ne vado 
Chloeugi 

lunedì 11 agosto 2014

Una vacanza veggy style!

E le vacanze sono arrivate anche per noi!!! Ne avevamo bisogno, per fare il pieno di vitamina D standocene bene bene a cuocere al sole, di iodio per questa povera tiroide stressata e relax dopo l'anno impegnativo.
Cesenatico ci accoglie sempre a braccia aperte, con proposte proprio per tutti: dalle attrazioni per bambini ai locali per adulti ai menù pensati per diversamente alimentabili! 
Non vi parlerò di ricette, qui non cucino praticamente nulla, ma mangio! E sapere che ci sono posti che hanno avuto l'accortezza (non solo sensibilità ma anche capacità di far felici i clienti=far girare l'economia) mi rende ancora più felice di aver scelto di nuovo questa splendida meta.
Ieri sera ci siamo sparati un hamburgher, ovviamente (e nella foto è purtroppo in primo piani) il panino del Lassaggiatore è zeppo di carne, scelta sua, il mio è uno splendido hamburgher vegano a partire dal pane fatto fare apposta senza derivati animali, un bel hamburgher di tofu alle olive su un letto di insalata e pomodori e cipolle. Poi, dopo cena due passi e poi a farci coccolare da PuroBio, gelateria sul porto canale biologica buona fresca e non cara! Hanno uno yogurt vegano al latte di riso che puoi guarnire come vuoi, io ho scelto pesche e mandorle grezze, pazzesco! 
La mattina ce la prendiamo con calma e ci coccoliamo con i meravigliosi centrifugati e spremute di melagrana del Nuovo fiore, gelateria super lungo la via principale.
Ora torno a prendere un po' di tintarella, vi aggiorno sulle squisitezze romagnole in versione vegan prestissimo!

Servo e me ne vado...al mare!
Chloeugi

lunedì 4 agosto 2014

Estate e voglia di stare insieme

Le ferie si avvicinano e la voglia di leggerezza ci ha presi, dopo la grigliata splendida con i vicini di casa, una bella cenetta tra amici è quel che ci vuole per incoraggiare l'estate a farsi avanti!
E cosa cucinerò? 
Pensavo a piatti semplici come un antipasto gustoso con focaccia e hummus di cannellini ai pomodori secchi, una pasta con un pesto fatto in casa e pomodorini; spiedini per i carnivori,  Seitan ai funghi, insalata di carote alla indiana (ricetta già fatta il 19 settembre) peperoni grigliati; per finire una torta soffice vegan concreta al cacao e yogurt di soia e pesche. 

Pasta pesto e pomodorini
Ingredienti per 4/5
Pesto semplice   
- 120 gr foglie di basilico fresco
- 1 zucchina bella soda 
- Olio extravergine d’oliva
- 1 cucchiaio di pinoli
- Sale q.b. 

- Pasta corta

- Pomodorini
Per creare un pesto sano e profumato bisogna lavare e strizzare il basilico, avendolo privato in precedenza dei gambi, e metterlo nel bicchiere del frullatore. Per quanto riguarda la zucchina bisogna grattugiarla con una grattugia con i buchi larghi e aggiungerla alle foglie di basilico. Aggiungere i pinoli, un pizzico di sale e pepe e abbondante olio in modo da creare, frullando, una bella consistenza. Aggiungerne fino ad ottenere la cremosità desiderata. Scolare la pasta e condirla con il pesto, tagliare i pomodorini e condire tutto bene.
Torta soffice vegan con crema al cacao e yogurt di soia e pesche 
Pandispagna 
Ingredienti
- 100 gr di farina di mandorle (frullare mandorle)
- 200 gr di farina di riso
- 100 gr di fioretto di mais
- 40 gr fecola di patate
- 2 cucchiaini di bicarbonato
- 2 cucchiaini di vaniglia o curcuma
- scorza di 1 limone
- 100 ml di olio di mais
- 400 ml di latte vegetale

- 6 cucchiai di sciroppo d'acero 
Preriscaldare il forno a 180' C. Unire le farine, il bicarbonato e gli aromi (vaniglia, scorza limone e curcuma volendo). Aggiungere olio e latte pian piano a filo, poi il dolcificante.
Una volta bene amalgamati tutti gli ingredienti, versare in una teglia e cuocere per 15/20 minuti. Una volta cotta, controllando con lo stecchino la cottura, lasciare raffreddare e poi usarla come base oppure tagliarla e usarla per fare strati di tiramisu.
Questa base è perfetta anche per celiaci.
Crema ciocco cremosa
- 400 ml latte vegetale
- 75 gr zucchero integrale
- 25 gr farina
- 15 gr vanillina o cucchiaino polvere di vaniglia
- 4/5 cucchiai di cacao
- 125 gr di yogurt soia o naturale
- curcuma (facoltativa)
Per guarnire pesche mirtilli scaglie di mandorle.
Mettere in una ciotola lo zucchero di canna, la farina integrale, poi aggiungere il latte di soia, poco alla volta, continuando a mescolare con un cucchiaio di legno o una frusta.
Versare il composto in un pentolino, unire la vanillina, o la vaniglia, accendere il fuoco a fiamma bassa, affinché non si attacchi al fondo, cuocere per una decina di minuti circa, controllando e mescolando continuamente. Aggiungere il cacao e mescolare molto bene, poi lo yogurt per creare una consistenza cremosa e aggiungere dolcificante se dovesse servire. 
Una volta che la crema si sarà addensata, spegnere il fuoco, lasciarla intiepidire.
Per assemblare la torta, bagnare il pandispagna con caffè o con succo delle pesche che avremo precedentemente pelato, tagliato, bagnate con succo di limone e dolcificate come preferiamo. Dopodiché spalmare la crema sulla base, guarnire con pesche dolcificate volendo qualche mirtillo, scaglie di mandorle o di cioccolato. 
Si potrebbe usare anche un buon gelato per creare una torta a strati o del soiarpone (mascarpone di soia) e fare un tiramisu.

Servo e me ne vado...a pulire la cucina!!!
Chloeugi


sabato 2 agosto 2014

Un barbecue condominiale

"Solo voi potevate organizzare un barbecue condominiale!"
Ha proprio ragione la mia mamma, e sono felice che siamo quel genere di persone che organizzano eventi del genere, che cercando di stare bene con gli altri, è una cosa che ci accomuna e ci fa star bene, a me e Lassaggiatore (che ha anche un nome, ma preferisce essere chiamato così qui...).

Sono state giornate intense, con tante ricette che mi frullavano per la testa, con liste da fare, lavori da finire e un tempo che aiuta alla riflessione.

Le ricette che ho pensato di fare per deliziare i miei compagni di casa, sono:
- la Brinella (un must...)
- Pane dolce (per la nutella!)
- Un mojito analcolico
- Insalata di zucchine e mandorle
- Couscous estivo con pesto e pomodorini
- hummus cannellini e olive nere
- Olio aromatizzato al rosmarino

Mojito analcolico
Ingredienti x 1 litro circa
450 ml di acqua tonica
450 ml di lemonsoda
- 100 ml di succo di lime
- 15 cucchiaini di zucchero di canna
- 25 foglioline di menta
- ghiaccio

Versare il succo di lime, lo zucchero di canna e la menta, in una ciotola resistente e con un pestello schiacciare bene la menta. Aggiungere la lemonsoda e l'acqua tonica e mescolare. 
Completare con il ghiaccio e servire con qualche spicchio di lime o fettine di limone e menta.

Brinella classica
Ingredienti per un barattolo medio
- 150 gr di cioccolato fondente al 75% 450 gr
- 90 gr di nocciole 270 gr
- 120 gr di zucchero integrale 360 gr
- 1/2 bicchiete di latte di soia 200 ml
- 2 cucchiai di olio di mais o di semi di girasole.6

Si può creare in due modi:
1) Far fondere il cioccolato a bagnomaria; nel frattempo frullare le nocciole e lo zucchero. Scaldare appena il latte con l'olio e aggiungerlo al cioccolato. Mescolare il tutto.
2) Frullare e tritare cioccoalto e nocciole; scaldare il latte con olio e versarlo sul composto frullato, aggiungendo lo zucchero.


Pan brioche easy
Dosi per una pagnotta da 1 kg circa

- 500 gr farina manitoba/0
- 150 gr zucchero integrale
- 200 ml acqua tiepida
- 50 ml olio di semi di mais
- 70 ml olio evo delicato
- 1 pizzico di sale
- 1 bustina lievito di birra in polvere (o un cubetto di lievito di birra fresco)
- scorza grattugiata di un limone non trattato


Variante
- 600 gr di farina di farro integrale
- 100 gr di zucchero integrale
- un cucchiaino di sale
- 300 ml di latte d'avena (che è bello dolce!)
- 10 g di lievito di birra
- 100 ml di olio evo o di mais 

Nella planetaria mescolate farina, sale, malto o zucchero. A parte sciogliere il lievito in poca acqua tiepida. Unite alla farina e iniziate a impastare. A questo punto aggiungete l’olio, meglio se un po’ alla volta, per ottenere la giusta consistenza e l’acqua rimasta. Occorre impastare per almeno 10 minuti. Cuocere a 180°C per 30 minuti, oppure versare gli ingredienti nella macchina del pane cuocendo con il giusto programma!

CousCous estivo
Ingredienti per 6/8 persone
- 500 gr di cous cous (io ho usato quello di mais e riso)
- 1 barattolo pesto o pesto fatto in casa di basilico pinoli e olio
- 300-400 gr  di pomodorini
- sale pepe
- olio

Lavare e tagliare i pomodorini, altrimenti verdure miste, zucchine, peperoni, melanzane e passarle alla griglia e rosolarle bene. Preparare il cous cous, cuocendo acqua e sale, coprendo il cous cous e lasciandolo gonfiare per i minuti segnati sulla confezione.
Condire con il pesto, i pomodorini o le verdure grigliate e un filo di olio.

Insalata zucchine e mandorle
Ingredienti per 4 persone:
- 350 g di zucchine,
- 50 g di mandorle spellate,
- succo di un limone
- olio di oliva
- una manciata di foglie di basilico fresco
- io ho aggiunto pomodorini

Preparare la salsa per condire, riunendo nel bicchiere del frullatore, le foglie di basilico lavate e ben asciugate, il succo di limone e 3 cucchiai di olio di oliva. Coprirla con della pellicola o versarla in un contenitore ermetico, e porlo in frigorifero. Ridurre le mandorle in granella e tenerle da parte. Lavare le zucchine ed affettarle a nastri sottili, passarle da entrambi i lati sulla piastra calda finché risulteranno grigliate, quindi condirle con la salsa al basilico, coprirle con della pellicola e metterle in frigorifero. Al momento di servire, mescolare bene e spolverizzarle con la granella di mandorle.

La grigliata è stata un successo, il tempo ci ha dato una tregua e il cibo ci ha tirati su di morale e fatto gustare la giornata di ferie!

Ho servito caffè all'amaretto e fatto tante chiacchiere!
Servo e me ne vado a sistemare la cuciva!
Chloeugi 



Seguimi anche qui

Read me in other languages...

il mioblog pianta un albero