mercoledì 3 dicembre 2014

La semplicità a portata di cucchiaio!

Sono una grande amante della semplicità e dei gusti che raccontino qualcosa. Si ma cosa, vi chiederete, e come
Io amo il cacao, amo il budino e amo prendermi cura di me ma concedendomi qualche sgarro. Da quando ho cominciato l'avventura di babysitter/merendaia mi sto interrogando su quali possano essere delle merende sane ma gustose e non troppo "strane" per il bimbo che seguo, perché è un momento-coccola non un momento "ora-mangi-sano-e-ti-riempio-di-vitamine"!
Allora, sapendo di avere questa passione condivisa con il nano con i quali passo degli allegri pomeriggi, ho pensato questa settimana di preparargli un giorno il budino al cacao e sabato, che è venuto lui a giocare da me, una bella tazza di cioccolata calda.
Ovviamente non ho usato le bustine pronte, anche perché ho scoperto, tanto tempo fa, essere più facile di quanto non sembri e più economico farseli da sé.

Budino al cacao al latte ti riso e quinoa
Ingredienti per 4
- 1 litro di latte vegetale a scelta (io riso e quinoa al cacao)
100 gr farina

- 6/8 cucchiai circa cacao amaro (se non è già al cacao il latte)

- 2 cucchiai di fecola di  patate

- 120 gr zucchero integrale

- 1 pz di sale

In una casseruola mescolare gli ingredienti secchi e cominciare a versare il latte per cercare di creare un miscuglio omogeneo senza grumi. Poi aggiungere tutto il latte e portare a bollore. Ci vorranno circa 10 min perché di addendi bene, volendo si può aggiungere del cioccolato fondente in cubetti per intensificare il gusto o aromatizzare con un po' di buccia di arancia. Versare negli stampini e lasciare raffreddare.

Per la cioccolata calda il procedimento è molto simile...

Per ogni tazza di cioccolata calda (vegan e light) basta mescolare:

-1 cucchiaio di zucchero integrale

-1 cucchiaio di farina 

- 1 cucchiaio di cacao amaro in polvere

- 250 ml di latte vegetale (quello d'avena è più grasso e risulta più vellutato il gusto)

Mescolare gli ingredienti secchi e poi versare il latte affinché si crei la giusta consistenza senza grumi. Mettere la pentola sul fuoco e fare addensare.

Dopo tutta questa dolcezza però serviva qualcosa di salato per equilibrare un po'. E quale migliore occasione il sabato per stare con gli amici e mangiare cosine buone e sane? Io porto sempre qualcosa da mangiare, uso gli amici come tester e li vizio come so fare...

Patè di zucchine e mandorle 

Ingredienti per una bella ciotola

- 400 g. di zucchine crude belle 

- 60 g. semi di girasole

- 50 gr mandorle non pelare

- succo di un limone

- 2 cucchiai di tahin (burro di sesamo)

- 6 cucchiai di olio evo

- una manciata di prezzemolo tritato

- sale e pepe a piacere

Scegliere delle belle zucchine, lavarli e tagliarle a pezzi da inserire nel boccale del frullatore, ai quali unire i semi di girasole, le mandorle, il prezzemolo, il succo di limone, il tahin, l’olio, il sale e una spolverata di pepe. 

Bisogna Frullare tutti gli ingredienti per 5 minuti buoni per ottenere una bella consistenza. 

Sui crostini o come sugo per la pasta è ottima, data ai bambini come intruglio di Shrek!!!

Ora servo (spero la colazione con il mio pane integrale e la crema di mandorle home made) e me ne vado 

Chloeugi 


Seguimi anche qui

Read me in other languages...

il mioblog pianta un albero