martedì 14 aprile 2015

Cheesecake ai mirtilli e 16 cuochine allegre

Il weekend è stato pazzesco! Pieno di impegni divertenti e impegnativi. Quello sicuramente più importante una bella lezione di cucina per un gruppo di 16 ragazze che festeggiavano un addio al nubilato. Le ringrazio per avermi coinvolta e per aver cucinato con me facendomi ridere tantissimo! 
Il menù era gustoso con ricette semplici ma sfiziose. 
Quella che sicuramente ha colpito di più, anche in rete visto che avevo condiviso l'immagine prima dell'evento, è stata la Cheesecake vegan ai mirtilli e lime, un mio nuovo cavallo di battaglia, a prova di onnivoro! 
Come si crea questo tripudio di bontà?

Cheesecake vegan mirtilli e lime
Ingredienti per una torta grande
- 2 pacchi di biscotti tipo gran cereali ma senza latte/burro/uova 
- 140 gr di margarina fatta in casa o comprata meglio se bio
- 2 cucchiai di malto o sciroppo d'agave o d'acero 
- 2 confezioni di panna di soia o vegetale da montare
- 250 gr di yogurt di soia ai mirtilli
- 1 cucchiaino di agar agar in polvere
- 100 ml di latte di soia
- 1 tazza di mirtilli
- zucchero integrale
- 1 lime e 1 limone 

Per la margarina 
   - 100 ml di olio di mais o semi
   - 50 gr di acqua a temperatura   ambiente
   - 20 gr di lecitina di soia granulare
   - 1 cucchiaino di agar agar in polvere

La margarina è molto semplice da fare: sciogliere l'agar agar nell'acqua e lasciamo raffreddare. Poi versare tutti gli ingredienti nel boccale del frullatore ad immersione e frullare finché si addensa. Mettere in frigo per almeno 30 minuti poi è pronta per essere utilizzata!
Per prima cosa frullare o sminuzzare i biscotti per bene poi aggiungere la margarina, meglio se sciolta con il malto (o altro dolcificante liquido scelto) affinché si mescolò al meglio alla farina appena ottenuta. Prendere la tortiera a cerniera e foderarlo con un foglio di carta da forno sul fondo e ungere un po' i bordi.
Creare il guscio premendo l'impasto con i biscotti umidi e con le mani compattare bene il tutto, in modo da creare il fondo ma anche i bordi biscottati. Se preferite avere solo il fondo a biscotto stendete un fondo più alto.
Sciogliere l'agar agar nel latte e farlo bollire 2 minuti. Lasciarlo raffreddare. 
Creare il ripieno montando la panna il più soda possibile. Il segreto è lasciare a raffreddare il contenitore e il pezzo del frullatore in freezer per almeno un'ora. Mischiare con lo yogurt la panna in maniera delicata in modo che non si smonti, girando dal basso verso l'alto.
Riprendere la base e ricoprirla distribuendo bene il composto livellando con la spatola.
Creare la coulis frullando metà tazza dei mirtilli con un paio di cucchiai di zucchero e il succo del limone e usarla per coprire la torta.
Decorare con mirtilli e con lo zest del lime.
Lasciarla rassodare in frigo per almeno 3-4 ore, si mantiene in frigo per 4 giorni sempre che non siate molto golosi!

Il menù della serata è stato:
Bellini e Rossini
Crostini con paté di Seitan al vino bianco 
Farinata al cipollotto
Pasta al pangrattato limone e olive nere
Spiedini di tofu marinato con verdure e salsa tzaziki vegan
Insalata spinaci novelli e fragole
Hummus di piselli e pomodori secchi
Muffin al cioccolato piccante

Ora servo e me ne vado, sono davvero felice del mio sabato sera alternativo!
Chloeugi 





Seguimi anche qui

Read me in other languages...

il mioblog pianta un albero